Archiviata la lunghissima e tenace ondata di freddo in Sicilia, adesso bisognerà fare i conti con una perturbazione afro-mediterranea che scatenerà forte Scirocco umido sulla nostra regione. L’imminente  peggioramento dovrà essere necessariamente monitorato in quanto l’ingresso di forti raffiche di vento e la presenza di piogge abbondanti potrebbero creare dei disagi specie in alcuni settori isolani.
Sul piano sinottico ci troviamo di fronte alla nascita di un minimo di pressione – figlio della perturbazione appena esauritasi ed attualmente posizionato tra le isole Baleari e l’Algeria – il quale innescherà un profondo flusso di correnti meridionali sul Sud Italia, in virtù della rotazione antioraria del nucleo di bassa pressione. Ebbene, tali correnti entreranno da Sud Est (Scirocco) sulla nostra isola. Nel fine settimana, la Sicilia sarà investita da un vero e proprio treno di piogge che desteranno qualche preoccupazione in particola modo nell’Est Sicilia laddove l’Etna ed i Peloritani accentueranno l’enfasi piovosa grazie al fenomeno dello Stau, ossia il blocco delle nubi di natura orografica, per via dei monti a ridosso del mare.

Inoltre, probabilmente, si assisterà ad uno scontro di masse divergenti in quota ed al suolo sulle su citate zone: al suolo ci saranno correnti da Sud Est mentre in quota ruoteranno a Sud Ovest. Tale situazione favorirà la formazione di temporali anche stazionari o rigeneranti con pericolo di locali alluvioni.

Il quadro viene reso ancora più dinamico e complesso dalla presenza di forti venti di Scirocco (con raffiche che supereranno i 70Km/h) nelle zone esposte e da un cospicuo aumento della temperatura, quantificabile nella libera atmosfera a 1400m (850Hpa) in 3/4°C, sufficiente a far piovere fin sui 1500/1600m con conseguente sciogliemento della neve accumulata in questi giorni e piene dei fiumi!

Sulla scorta delle condizioni sopra descritte, pare plausibile ipotizzare un’evoluzione perturbata di una durata minima di 48h, con piogge abbondanti anche alluvionali sull’est Sicilia (catanese, messinese e siracusano), mentre piogge rilevanti ma meno pericolose su tutto il resto dell’isola, grazie al passaggio di più fronti perturbati in risalita dal Canale della Sicilia. In ombra il palemitano ed il messinese tirrenico, dove si avvertrà solamente un aumento termico rilevante e vi saranno poche piogge.

 

Ecco le previsioni per la provincia di Caltanissetta:
Sabato 21 Gennaio:  cielo inzialmente irregolarmente nuvoloso, con aumento della copertura nuvolosa dal pomeriggio. Temperatura in aumento e vento di scirocco intenso. Locali piovaschi nel pomeriggio ed in serata.
Domenica 22 Gennaio: forte maltempo in arrivo dalla tarda nottata e nel mattino, con piogge diffuse, persistenti, a carattere anche temporalesco. Ancora vento forte con raffiche fino a 60 km/h.