Caltanissetta. Un vasto ammasso nuvoloso è in rapido sviluppo sul basso Tirreno e sta per approdare lungo le coste settentrionali della Sicilia.
Nel corso del pomeriggio, giungeranno sulla provincia nissena altri sistemi nuvolosi frastagliati i quali potranno anche generare nuove precipitazioni nevose al di sopra dei 500 metri di altitudine.
Le temperature si mantengono piuttosto basse anche nelle ore centrali della giornata e variano dai 3°C di Marianopoli agli +11°C di Gela. A Caltanissetta, la colonnina di mercurio si trova ancorata a +5°C, una rapida flessione è prevista nelle prossime ore.
Mattinata gelida per l’intero comprensorio nisseno. Fanno cronaca i -1.5°C di via dei Giardini (Caltanissetta) e soprattutto i +3.2°C rilevati in pieno centro a Gela (Stazione Liceo Scientifico).
Sutera si è svegliata sotto una leggera coltre di neve, fiocchi che hanno abbandonato il piccolo comune nisseno durante la mattinata odierna.
L’irruzione artica non può essere considerata come un fenomeno straordinario per le nostre zone. Siamo lontani dai record stagionali, ogni anno si contano diversi giorni di neve (come quello di ieri) su tutte le zone collinari del nisseno, località che negli anni passati hanno affrontato ben altre emergenze legate al freddo e alla neve e certamente non paragonabili agli effetti dell’ondata di freddo degli ultimi giorni.